Legge di Bilancio 2022

Sul versante fiscale, la legge di Bilancio 2022 contiene alcune norme di forte impatto, di seguito solamente una sintesi delle più importanti:

  1. REVISIONE DELL’IREF
    La prima novità è la riduzione da 5 a 4 aliquote Irpef, viene soppressa l’aliquota del 41%, la seconda passa dal 27% al 25%, la terza del 38% al 35%. Oltre le aliquote vengono rimodulate anche le detrazioni spettanti per tipologia di reddito e il bonus integrativo (cd. Bonus 100 euro). 

Scaglioni IRPEF 2022

Aliquota IRPEF 2022

fino a 15.000 euro

23 per cento

da 15.001 fino a 28.000 euro

25 per cento

da 28.001 fino a 50.000 euro

35 per cento

oltre 50.000

43 per cento

 

  1. ABOLIZIONE DELL’IRAP PER LE PERSONE FISICHE
    Dal periodo di imposta 2022 la legge esenta dall’Irap le persone fisiche esercenti attività commerciali, arti e professioni.

 

  1. AGEVOLAZIONI FISCALI ACQUISTO PRIMA CASA UNDER 36
    Prorogata al 31 dicembre 2022 l’esenzione di imposte ipotecaria e catastale per l’acquisto di prime case da parte di soggetti che non abbiano compiuto 36 anni e con ISEE non superiore a 40.000 euro.

 

  1. DETRAZIONI FISCALI PER LE LOCAZIONI STIPULATE DAI GIOVANI
    Viene ampliata la detrazione Irpef per le locazioni stipulate dai giovani, in particolare si eleva il requisito anagrafico da 30 a 31 anni non compiuti, si estende a contratti che abbiano oggetto anche solo una porzione dell’unità immobiliare, si innalza il periodo di spettanza del beneficio da 3 a 4 anni

 

  1. SUPERBONUS 110%
    La detrazione viene prorogata fino al 31 dicembre 2023, poi la percentuale scenderà al 70% nel 2024 e 65% nel 2025. Attenzione, per gli interventi su unità immobiliari unifamiliari o unità funzionalmente autonome effettuati da persone fisiche (villette), la detrazione è prorogata solo fino al 31 dicembre 2022 e a condizione che alla data del 30 giugno 2022 vengano effettuati lavori per almeno il 30% dell'intervento complessivo.    

 

  1. BONUS FACCIATE
    Il bonus facciate viene confermato anche per il 2022, ma la detrazione scende dal 90% al 60%. 

 

  1. BONUS MOBILI
    Per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe energetica elevata finalizzati all’arredo dell’immobile ristrutturato, la spesa massima su cui detrarre il 50% passa da 16.000 euro a 10.000 euro per il 2022 e a 5.000 euro nel 2023 e 2024.

 

  1. SCONTO IN FATTURA E CESSIONE DEL CREDITO
    Prorogate le opzioni per sconto in fattura e cessione del credito per gli anni 2022, 2023 e 2024 su bonus facciate e detrazione 50%, fino al 2025 per il superbonus. Per tutti i bonus, in caso di opzione per la cessione del credito/sconto in fattura, saranno necessari l’asseverazione della congruità dei prezzi e il visto di conformità.

 

Giovedì, 30 Dicembre 2021 11:05

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza sul nostro sito.