Decreto Riaperture

Ieri è stato approvato dal Consiglio dei Ministri un Decreto Legge che prevede misure per la graduale ripresa.

Le più importanti novità si registrano per le attività economiche e per i servizi di ristorazione che, finalmente, possono riaprire il servizio ai tavoli seppur con molte limitazioni.

Solo nelle zone gialle (e speriamo il Piemonte lo sia da lunedì):

  • Dal 26 aprile sarà possibile il consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti (rimane il coprifuoco alle 22), nonché dei protocolli
  • Dal 1° giugno sarà possibile anche l’attività al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5,00 alle ore 18,00

Sempre nelle zone gialle:

  • Dal 26 aprile ripartiranno gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto. Ovviamente sempre distanza di un metro tra non conviventi
  • Dal 15 maggio riapriranno le piscine, ma solo all’aperto, mentre per le palestre bisognerà attendere il 1° giugno
  • Dal 1° giugno le suddette regole si applicheranno anche agli eventi e alle competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale
  • Dal 15 maggio riapriranno i centri commerciali nei giorni festivi
  • Dal 15 maggio sarà possibile svolgere in presenza fiere
  • Dal 1° luglio ripartiranno convegni, congressi, centri termali e parchi divertimento

Tutto rimane come prima nelle zone arancioni e rosse.

Buona ripartenza!!!

Giovedì, 22 Aprile 2021 08:37

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza sul nostro sito.