cashback

COS’È IL CASHBACK

Con il Cashback, a partire dal 1° gennaio 2021, chi effettua pagamenti elettronici con carte o app di pagamento in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o a favore di artigiani e professionisti, ottiene il rimborso del 10% sull’importo degli acquisti.

Non c’è un importo minimo di spesa ed è possibile ottenere rimborsi fino a 300 euro l’anno.

Ogni 6 mesi, effettuando un minimo di 50 pagamenti è possibile ricevere il 10% dell’importo speso, fino ad un massimo di 150 euro di rimborso complessivo. Il rimborso massimo per singola transazione è comunque di 15 Euro.

COS’È L’EXTRA CASHBACK DI NATALE

Dall’8 al 31 dicembre 2020, con l’Extra Cashback di Natale, sono sufficienti 10 acquisti con carte di credito, carte di debito, Bancomat e Satispay per avere il 10% di rimborso (con un importo massimo di 15 euro per acquisto), fino a un massimo di 150 euro che saranno accreditati all’aderente nei primi mesi del 2021.

COME PARTECIPARE

Potranno partecipare al “Cashback”, su base volontaria, tutti i maggiorenni residenti in Italia e saranno ammessi indistintamente tutti gli acquisti fatti come consumatori.

Gli interessati sono tenuti a registrarsi mediante la “AppIO” comunicando il proprio codice fiscale nonché gli estremi identificativi degli strumenti elettronici di cui intendono avvalersi per effettuare i pagamenti (purché i medesimi siano utilizzati solamente per acquisti estranei all’attività d’impresa, arte o professione).

Ecco in sintesi i passaggi da fare:

  1. Identificazione tramite Spid o Carta d’identità elettronica
    La prima cosa da fare è assicurarsi di avere Spid (il Sistema pubblico di identità digitale) o la Carta d’Identità elettronica (Cie 3.0). Il primo può essere richiesto a uno dei provider reperibili sul sito spid.gov.it o presso le Poste. A rilasciare la seconda è il proprio comune di appartenenza.
  1. Scaricare l’App IO
    Il passo successivo consiste nello scaricare, sul proprio smartphone o tablet, l’app Io, l’applicazione dei servizi pubblici (io.italia.it)

  2. Abilitare le carte
    Successivamente vanno abilitate le carte che si utilizzano per i pagamenti, inserendo:
    - gli estremi identificativi di uno o più carte di credito, carte di debito, Bancomat o attivare il Cashback sul proprio Satispay. Da gennaio sarà inoltre possibile inserire account Bancomat Pay, Apple Pay, Google Pay e anche altre tipologie di carte e app che aderiranno all’iniziativa.
    - Il codice IBAN del conto su cui si vuol ricevere i rimborsi.

Sulla app sarà possibile controllare i pagamenti fatti, che danno diritto a ricevere indietro il 10%.

Dopo la registrazione si può procedere con gli acquisti, utilizzando esclusivamente gli strumenti di pagamento elettronici inseriti nella fase di abilitazione delle carte.

QUALI ACQUISTI SONO VALIDI E QUALI NO

Sono validi tutti gli acquisti in negozi, bar e ristoranti, supermercati e grande distribuzione o per artigiani e professionisti ad eccezione di:

  • acquisti effettuati online (es. e-commerce);
  • acquisti necessari allo svolgimento di attività imprenditoriali, professionali o artigianali;
  • operazioni eseguite presso gli sportelli ATM (es. ricariche telefoniche);
  • bonifici SDD per gli addebiti diretti su conto corrente;
  • operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente.

I RIMBORSI

Agli aderenti al programma viene attribuito un rimborso in misura percentuale per ogni transazione regolata con strumenti di pagamento elettronici, determinata con riferimento ai periodi:

  • 1° gennaio 2021 – 30 giugno 2021
  • 1° luglio 2021 – 31 dicembre 2021
  • 1° gennaio 2022 – 30 giugno 2022

I rimborsi vengono erogati entro 60 giorni dal termine di ciascun periodo sul codice Iban dell’aderente, indicato al momento dell’adesione al programma o in un momento successivo.

Mercoledì, 09 Dicembre 2020 17:43

Utilizziamo i cookie per rendere migliore la tua esperienza sul nostro sito.